Intervista a Don Mimmo Battaglia

81
Ancora una volta Don Mimmo Battaglia, Arcivescovo di Napoli, pronuncia parole assolutamente condivisibili.
Il suo invito a consegnare “buoni esempi” ed a giudicare con un metro di lettura diverso le fiction che raccontano il male dei nostri territori, che purtroppo pure c’è,
è irrinunciabile battaglia di civiltà e di crescita, per i giovani di Napoli e non solo.
Nella scorsa legislatura, da Presidente della Commissione regionale Anticamorra, insieme ad i colleghi Enza Amato e Vincenzo Viglione, ci siamo impegnati in questa direzione.
Credo che il mondo culturale, i media, debbano raccontare, con maggiore determinazione, le innumerevoli esperienze di buone pratiche che testimoniano la Rivincita della Stato.
Le parole di Don Mimmo siano da monito anche per le Istituzioni e la Politica tutta.
Si rafforzi e consolidi il Patto Educativo, solo lavorando tutti insieme si potranno scrivere pagine nuove e diverse.